Pizzoccheri della Valtellina

di isayblog4 4

I pizzoccheri sono un tipico piatto della cucina valtellinese che precisamente ha origine a Teglio, un paese della Valtellina in cui si trova..

I pizzoccheri sono un tipico piatto della cucina valtellinese che precisamente ha origine a Teglio, un paese della Valtellina in cui si trova anche la famosa Accademia del Pizzocchero di Teglio.

Da dove derivi il nome di questo gustoso piatto, in realtà, non si è mai capito. Secondo alcuni il nome pizzoccheri deriva da “pinzocheri“, un termine con cui si indica una persona di poco conto, secondo altri invece deriva dalla forma della pasta e in particolare da “pit“, che significa pezzetto, e da”piz“, che significa schiacciare.


I pizzoccheri si presentano come una sorta di tagliatelle larghe 1 cm e lunghe circa 7 cm fatte con farina bianca e farina di grano saraceno, quest’ultima in dosi più elevate rispetto alla farina bianca.

Cucinare i pizzoccheri non è molto difficile ma se non li avete mai mangiati vi consigliamo di scegliere il periodo invernale per cucinarli visto che sono un piatto piuttosto pesante e calorico.

Ingredienti

Per due persone:

200 g di farina di grano saraceno
50 g di farina bianca
150 g di burro
150 g di formaggio Valtellina Casera dop (den.ne di origine protetta)
70 g di formaggio in grana da grattugia
100 g di verza (o coste)
120 g di patate
salvia
uno spicchio di aglio
pepe

Preparazione:

Per fare i pizzoccheri bisogna unire le due farine e aggiungere dell’acqua, un pò alla volta fino a quando l’impasto non assume una consistenza tale da poter essere tirato a sfoglia con il mattarello. La sfoglia deve essere alta circa 3 millimetri e da questa devono essere ottenute delle tagliatelle larghe 1 cm e lunghe circa 6-7 cm.

Tutto questo nel caso in cui vogliate fare voi stessi i pizzoccheri, in alternativa è possibile acquistare quelli già pronti e passare direttamente alla fase successiva, quella della cottura.

Tagliare a pezzi le patate e la verza, cuocerle in acqua salata e dopo circa 5 minuti unire i pizzoccheri e portarli a cottura come qualunque tipo di pasta.

Nel frattempo sciogliere il burro in una casseruola, unire l’aglio e la salvia e far cuocere a fuoco basso fino a quando non acquista un colore leggermente dorato. Fare attenzione a non bruciare il burro o dovrete rifare tutto, altrimenti i pizzoccheri avranno un sapore sgradevole.

Scolare i pizzoccheri e versare una parte in una teglia, aggiungere il grana, il Valtellina Casera a piccoli pezzetti e proseguire così alternando pizzoccheri e formaggio. Alla fine prendere il burro e versarlo sui pizzoccheri. Mescolare e servire il piatto caldo con l’aggiunta di pepe.

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>