Canederli tirolesi

di isayblog4 Commenta

I canederli sono un piatto tipico del Trentino Alto Adige, uno dei piatti più richiesti dai turisti che si recano in quelle zone ma che, come tanti altri..

I canederli sono un piatto tipico del Trentino Alto Adige, uno dei piatti più richiesti dai turisti che si recano in quelle zone ma che, come tanti altri piatti tipici del territorio, è nato come un piatto povero che preparavano soprattutto i contadini.

Si tratta, infatti, di grossi gnocchi fatti con la mollica di pane raffermo e resi più gustosi mediante l’aggiunta dei prodotti tipici del territorio e che gli stessi contadini ricavavano dal loro allevamento, ossia speck e formaggio.


Oggi la mollica di pane raffermo rimane l’ingrediente principale di questo piatto mentre sono stati aggiunte numerose varianti per quanto riguarda la farcitura. E’ facile, infatti, vedere nei menu dei ristoranti canederli agli spinaci, ai funghi, alle erbe, ecc. La ricetta originale, tuttavia, rimane quella con speck e formaggio.

I canederli, come i Pizzoccheri della Valtellina, sono un piatto piuttosto calorico e che quindi si consiglia di consumare soprattutto durante la stagione invernale.



Ingredienti:
200 grammi di mollica di pane raffermo
2 litri di brodo di carne
40 grammi di farina
150 grammi di speck
50 grammi di burro
150 ml di latte
2 uova
cipolla
noce moscata
pepe
prezzemolo

Preparazione:

Tagliare la mollica di pane a piccoli pezzi, versare in un recipiente e aggiungere le uova, il sale, il pepe e il latte. Mescolare bene e se necessario far riposare per circa mezz’ora, sempre mescolando di tanto in tanto, in modo che il pane si ammorbidisca bene e il composto risulti omogeneo.

Nel frattempo tritare la cipolla e farla soffriggere nel burro insieme allo speck tagliato a piccoli pezzetti. Dopo che il soffritto si sarà raffreddato versare il composto di pane, il prezzemolo, la noce moscata, la farina e mescolare bene. Far riposare il composto coperto da un canovaccio per circa mezz’ora.

A questo punto bisogna ricavare dall’impasto degli gnocchi di un diametro di circa 10 centimetri, per evitare che la pasta si appiccichi bagnare le mani di tanto in tanto con dell’acqua. Infarinare leggermente i canederli passandoli velocemente in un piatto con della farina e cuocerli nel brodo di carne per circa 15 minuti.

Servire i canederli conditi con burro fuso e salvia oppure in brodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>