Maserati, un sogno made in Italy

di Veronica Pozzi Commenta

Ad una domanda di un giornalista che chiedeva cosa rappresenta la Maserati, Luca Cordero di Montezemolo rispose che questa era il futuro del settore auto e con ancora più..

Ad una domanda di un giornalista che chiedeva cosa rappresenta la Maserati, Luca Cordero di Montezemolo rispose che questa era il futuro del settore auto e con ancora più enfasi non ritardò a ricordare come la Ferrari rappresentava sia il futuro, che il presente, ma anche il passato e queste a nostro avviso risultano essere parole sagge.

In effetti se la Ferrari viene tutt’ora considerata una delle più autorevoli aziende automobilistiche del mondo, è altretanto vero che la Maserati comincia a rubare appassionati anche fuori dal territorio italiano. Se prima a fare da padrone in questo target erano Mercedes e Porches, ora anche la Maserati Made in Italy risulta essere ampiamente apprezzata da un crescente pubblico sia italiano che straniero.

Una bella Maserati, si porta a casa per una cifra che poco si discosta da quella di una comunissima Porches Caienne che spopola sia in Italie che all’estero, e c’è da dire però che una Maserati riesce a regalare molta più fashion di un bestione come il Caienne. Non è vero?

La moda dei grandi SUV è ancora fiorente e basta camminare in giro per una qualsiasi città per trovarsi di fronte un Touareg, un Caienne, un GR ecc, tutte macchine da 80/100 mila euro ovvero il prezzo per una lussuosa Maserati, ma se i grandi SUV adesso passano inosservati per la grande quantità presente, una bella Maserati no. Quindi una persona che vuole farsi notare nel traffico cittadino deve comprarsi un’affascinante macchina italiana, meglio ancora se Gran Turismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>