Serie A Milan acciuffa qualificazione Champions League

di Gianni Puglisi Commenta

Il Milan di Allegri riesce in extremis ad acciuffare la qualificazione ai preliminari della Champions League, ma non sono mancate le poemiche.

 

Mentre da ormai qualche settimana la Juventus è campione d’Italia 2013, la Serie A attendeva l’ultimo verdetto, quello relativo al terzo posto per la qualificazione ai preliminari della Champions League.

A spuntarla alla fine è stato il Milan di Allegri, ma non sono mancate di certo le polemiche per questo campionato che è sembrato un bel po’ agevolare i rossoneri proprio verso questa corsa Champions.

A pagarne le spese è stata la Fiorentina di Montella che ha disputato un campionato davvero esaltante, riuscendo a lottare fino all’ultimo minuto dell’ultima partita della Serie A per questo posto Champions League. La vittoria spettacolare contro il Pescara però non è valsa a nulla, visto che alla fine il Milan di Allegri è riuscito a vincere in extremis a Siena grazie all’ennesimo rigore siglato da Mario Balotelli che ha dato la spinta giusta ai rossoneri verso la vittoria finale. Il gol per la qualificazione alla Champions League è arrivato grazie a Mexes, ma chiaramente la partita è stata condizionata interamente da qualche errore arbitrale che ha in parte favorito il Milan.

Mentre è ancora in certo il futuro di Allegri, il tecnico è riuscito ad acciuffare un traguardo che ad inizio stagione sembrava davvero impossibile da raggiungere. Chi però è rimasto piuttosto inviperito dal terzo posto del Milan è la Fiorentina che, nemmeno troppo velatamente, ha urlato allo scandalo. La Serie A si è conclusa, il prossimo anno devono necessariamente esserci dei cambiamenti, purtroppo molti errori arbitrali hanno condizionato l’esito finale di questo campionato. Nel frattempo sale l’attesa per la Champions League finale Bayern Monaco-Borussia Dortmund.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>