La Juventus attende Marco Borriello

di Gianni Puglisi Commenta

Sembra praticamente fatta per Marco Borriello alla Juventus. L'attaccante della Roma attende gli ultimi dettagli per potersi trasferire a Torino.

Tra pochi giorni il calciomercato invernale aprirà i battenti, ma ormai da un mesetto sono avviate numerose trattative che cambieranno non poco il volto di alcune squadre. Al momento le squadre più attive sul mercato sembrano essere le due capoliste italiane: la Juventus e il Milan.

Mentre infatti Allegri attende Carlos Tevez, operazione che come sempre è in stand by, Conte potrà già avere per il suo ritiro invernale Marco Borriello. Il calciatore della Roma infatti è ad un passo dalla Juventus, squadra che rifiutò per andare a Roma. Ne sono cambiate però di cose da quell’estate del 2010, Borriello da bomber giallorosso è diventato riserva di lusso ed è evidente che per la Roma sia diventato praticamente un peso.

Luis Enrique non lo ha mai preso in considerazione, gli è stato sempre preferito Osvaldo e ovviamente l’attaccante ex Milan ha deciso di cambiare aria. Certo è che a Torino non c’è diciamo moltissimo spazio per Borriello, è vero che Toni, Iaquinta ed Amauri sono dati praticamente per partenti, ma ci sono Vucinic, Quagliarella, Del Piero e Matri in attacco. Il capitano bianconero però non è mai stato preso seriamente in considerazione da Conte, quindi per Borriello ci potrà essere qualche chance in più di giocare.

Tutto però ovviamente dipenderà dalla vendita degli altri tre attaccanti che però Marotta ha dato quasi per scontato. Con Borriello la Juventus resta sempre la squadra da battere, ma probabilmente qualora arrivasse Tevez al Milan indubbiamente i bianconeri perderebbero un bel pò di forza. La fine dell’anno ancora non è arrivata, ma i botti Capodanno sono già iniziati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>