Viber su pc sfida Skype

di Gianni Puglisi Commenta

Viber approda su pc er sfidare Sjype e non solo. Molte novità interessanti per questo metodo di comunicazione online che si rinnova.

 

Fa parte delle alternative a WhatsApp, ma Viber è uno dei primi sistemi di comunicazione tra smartphone non a pagamento. In questi ultimi mesi c’è stato l’incredibile boom di WhatsApp, tutti insomma a scambiarsi messaggi, link, foto, video grazie a quest’applicazione per smartphone, ma Viber non ha mai mollato la presa ed ora approda anche su pc per sfidare apertamente Skype.

Rispetto infatti a Whatsapp, attraverso Viber è sempre stato possibile chiamare gratis, chiaramente però attraverso una connessione internet. Ora con l’approdo su pc c’è un’ulteriore rivoluzione di quest’applicazione che si ingradisce maggiormente ed è pronta a sfidare i vari metodi di comunicazione online più popolari.

Viber su pc sfida Skype, ma qual’è il vantaggio? Innanzitutto c’è l’introduzione della videochiamata, ma l’aspetto più interessante riguarda il suo utilizzo anche sul pc. In poche parole è possibile passare da un dispositivo all’altro, da smarpthone a pc, durante una chiamata o una videochiamata senza che quest’ultima si interrompa. Un punto sicuramente a favore di Viber che ambisce ad un rilancio sostanziale nel campo della comunicazione online, ritrovandosi a questo spunto a contrastare fortemente Skype. La comunicazione tra pc e smartphone è sempre diretta, non c’è quindi il rischio di dover interrompere la conversazione.

E’ un modo per contrastare anche l’assoluto potere di WhatsApp che, per quel che riguarda la semplcie messaggistica, continua ad essere l’applicazione più utilizzata. WhatsApp e chat superano gli sms, ormai si può dire completamente addio ai brevi messaggi a pagamento delle varie compagnie telefoniche. Il mondo della comunicazione sta cambiando notevolmente e chiaramente va dato sempre un occhio di riguardo al risparmio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>