Schianto porto di Genova

di Gianni Puglisi Commenta

C'è stato uno schianto al porto di Genova tra una nave mercantile e la torre piloti del molo Giano.

 

Incredibile tragedia al porto di Genova dove una nave mercantile si è schiantata sulla torre piloti provocando terrore, distruzione e purtroppo anche morte. Il tutto è avvenuto martedì sera alle 23, quando la nave mercantile Jolly Nero stava effettuando la manovra proprio al porto di Genova.

Inspiegabilmente però la poppa del porta container Jolly Nero si è schiantata contro la torre piloti di molo Giano. Una manovra errata, anche se per il momento non è assolutamente chiaro quale sia stata la dinamica dell’incidente e la Procura indaga per omicidio colposo. Per ora infatti sono state trovate quattro vittime e solo una è stata identificata.

Si tratta della guardia costiera Daniele Frantoio di appena trent’anni. Una tragedia che purtroppo rischia di portare con sé altri morti, infatti oltre ai quattro feriti, tra cui uno in condizioni molto gravi, vi sono sei dispersi. La possibilità di trovare quest’ultimi ancora vivi è praticamente vana, anche perché una parte si trovava nell’ascensore della torre piloti al momento del terribile impatto. Praticamente è stata abbattuta una torre di 50 metri in cemento che è poi crollata anche su un edificio posto nelle vicinanze del molo Giano.

A Genova c’è il lutto cittadino, si tratta di un incidente che rischia di ripercorrere la stessa storia della Costa Concordia sull’Isola del Giglio. E’ al momento inspiegabile cosa abbia spinto il comandante di questa nave mercantile a sbagliare la manovra. Purtroppo in ballo ci sono delle vittime ed è necessario fare chiarezza sull’accaduto. Alcuni dei feriti sono riusciti a mettersi in salvo grazie ad un tuffo in mare, ma lo schianto al porto di Genova è solo una delle tante tragedie che colpiscono continuamente diversi lavoratori ed operai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>