Sigarette elettroniche pericolose?

di Gianni Puglisi Commenta

E' stato lanciato l'allarme dalla Francia sulle sigarette elettroniche, non sono ancora chiari gli effetti che queste hanno sulla salute dell'organismo umano.

 

E’ stato spiegato come funzionano le sigarette elettroniche, ma non è ancora molto chiaro se questo particolare modo di fumare, denominato svapare, possa essere realmente salutare per l’uomo. Il mercato delle sigarette elettroniche ha ormai raggiunto cifre sbalorditive in tutto il mondo, sempre più fumatori decidono di dedicarsi a questo nuovo modo di fumare per preservare in un certo senso la propria salute.

In effetti le sigarette elettroniche sono nate proprio come un imput in più per poter eliminare definitivamente il vizio del fumo. Il problema però è che non è stata ancora effettuata una ricerca approfondita sugli effetti che tali sigarette elettroniche possono avere sulla salute dell’organismo umano.

In Francia è stato già lanciato l’allarme, questo perché non si conoscono i rischi legati all’inalazione assidua del glicole propilenico e della glicerina contenuti nelle varie sigarette elettroniche. In questo caso il consumatore può essere ingannato dal marketing impetuoso che ruota intorno a tale prodotto, ma non si trattarebbe a quanto pare di un prodotto molto salutare come invece si voglia far credere. Come smettere di fumare non è sicuramente semplice, ma le sigarette elettroniche sono state etichettate come metodo efficace per arrivare a tale scopo.

Anche in Italia, il ministro della Salute Balduzzi, ha chiesto l’intervento della Commissione europea per approfondire gli effetti che le sigarette elettroniche possono avere sulla salute dell’organismo umano. I fumatori più incalliti, sicuramente anche per una questione di moda, hanno deciso di passare alla sigaretta elettronica, in Italia si pensa che nell’arco di questo anno si arriverà ad un milione di fumatori di questo genere, per il momento sono circa 400 mila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>