Divieto delle sigarette nelle scuole

di Gianni Puglisi Commenta

 

Arriva un nuovo disegno di legge che presenterà quest’oggi al consiglio dei ministri Beatrice Lorenzin, ministro della Salute. Nuove norme che riguarderanno in modo particolare il fumo, comprese anche le sigarette elettroniche.

Secondo quanto riportato da questa legge diventerà assolutamente vietato fumare nelle scuole, anche nelle zone all’aperto presenti nell’istituto. Già si era parlato di sigarette elettroniche vietate nelle scuole, con questa nuova norma presentata dal ministro Lorenzin i giovani studenti dovranno abbandonare totalmente le sigarette, qualsiasi esse siano.

Un divieto delle sigarette nelle scuole che potrebbe a questo punto salvaguardare la salute di molti giovani che proprio nelle scuole iniziano ad avere i primi approcci con il fumo. Secondo inoltre le varie statistiche le scuole private che presentano un divieto delle sigarette favoriscono la diminuzione di giovani fumatori, in questo modo insomma si educa al meglio i giovani sul concetto di fumo e salute, sono in pochi coloro che si aggrappano a questo vizio quando nella loro scuola vige l’assoluto divieto del fumo. Continua in questo modo la battaglia della salute contro il fumo, purtroppo molti fumatori si ritrovano a fronteggiare il problema del cancro e proprio il tabacco e la nicotina sono i principali responsabili di questa gravissima patologia.

Non solo quindi sigarette elettroniche vietate ai minori, ma ora anche il divieto delle sigarette nelle scuole. Una notizia alquanto confortante per quei genitori che sono un bel po’ preoccupati per i figli fumatori, i quali il più delle volte fumano di nascosto proprio nelle scuole. Questo disegno di legge che presenterà il ministro Lorenzin propone anche nuove indicazioni per quel che riguarda la vendita delle sigarette elettroniche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>