Sondaggi elettorali 2013

di Gianni Puglisi Commenta

Dai sondaggi elettorali 2013 è emerso un vantaggio del Pd nei confronti del Pdl per quel che riguarda la Camera, molto più ingarbugliata è la vicenda al Senato.

 

Arrivano gli ultimi sondaggi elettorali 2013 prima dello stop imposto dall’ Agcom e i risultati per il momento parlano di un recupero netto del Pdl. Negli ultimi giorni incredibilmente Silvio Berlusconi, con le sue proposte shock, è riuscito ad avvicinarsi prepotentemente al Pd in questi sondaggi elettorali 2013.

La restituzione IMU convince gli indecisi, in poche parole c’è una parte degli elettori che sembra disposta ad appoggiare la proposta politica di Silvio Berlusconi. Secondo i sondaggi elettorali 2013 il Pdl è riuscito a raccimolare praticamente il 4% dei consensi nel giro di pochi giorni, ma il tutto potrebbe ridimensionarsi a breve.

E’ un po’ quello che è accaduto successivamente alla vittoria primarie a Bersani, qui i sondaggi elettorali 2013 avevano visto una grande impennata del Pd, ma esclusivamente perché i media non facevano altro che parlare solo di questo. Ora invece è Silvio Berlusconi ad aver acquisito qualche percentuale in più e chiaramente tutto è dovuto al caos mediatico scatenato negli ultimi giorni dal cavaliere. Nel dettaglio i sondaggi elettorali 2013 vedono il Pd al 30%, il Pdl al 22% e Grillo al 16% con lo stesso punteggio della lista civica di Monti.

Anche il Movimento a cinque stelle di Beppe Grillo ha raggiunto dati importanti, secondo però il comico genovese tra sei mesi si voterà di nuovo. Il vantaggio del centrosinistra è percepibile soprattutto nella Camera, qui vi sono più o meno sette punti di vantaggio rispetto al centrodestra, ciò che ancora è in forte bilico è il Senato, qui la situazione è molto equilibrata. Insomma dai sondaggi elettorali 2013 emerge una maggioranza del centrosinistra, ma tutto è ancora da decidere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>