Allarme alcol tra i giovani

di Gianni Puglisi Commenta

Sempre più ragazzi giovanissimi si sballano con l'alcol, è ormai allarme in Italia, un rischio serio per la salute.

 

E’ allarme alcol tra i giovani in Italia, sempre più ragazzi si avvicninano al mondo dell’alcol per il puo gusto dello sballo. E’ stata effettuata un’attenta analisi dall’Associazione per la Salute e la prevenzione, insieme anche all’Osservatorio nazionale sulla salute dell’Università Cattolica di Roma, i dati sono più che sconcertanti.

In media i ragazzi iniziano a consumare alcol già a dodici anni e se si inizia scherzosamente con un bicchierino di vino in famiglia, il problema maggiore arriva quando si esce con gli amici. Qui si dà il via al binge drinking, un termine che arriva dall’Inghilterra per evidenziare la nuova moda che sta prendendo sempre più piede tra i giovani, ossia consumare tanto alcol per potersi sballare.

L’allarme alcol tra i giovani ora fa davvero paura, perché se fino a poco tempo fa era una preoccupazione legata esclusivamente a ragazzi un po’ più grandi, ora l’età dello sballo alcolico si è abbassata notevolmente. Secondo alcuni dati il binge drinking coinvolge il 15,1 % dei maschi e il 3,9% delle femmine. Sono più i ragazzini che le ragazzine a sballarsi con l’alcol, per i maschi solitamente c’è lo spirito di forte competizione con gli altri amici per capire chi riesce a bere di più senza sballarsi immediatamente. Se obesità in Italia è allarme, ora la preoccupazione arriva anche dal mondo dell’alcol.

E’ in modo particolare soprattutto nel Nord Italia che giovani ragazzi praticano il binge drinking, qui l’allarme alcol tra i giovani ha raggiunto dei picchi davvero preoccupanti. Ciò accade anche perché i giovani ragazzi riescono facilmente a procurarsi l’alcol, non vi sono a tal proposito misure rigide per evitare che ciò accada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>