Restituzione IMU convince gli indecisi

di Gianni Puglisi Commenta

La restituzione IMU, proposta da Silvio Berlusconi, sembra stia avendo esito positivo su coloro che sono ancora indecisi per i voti delle prossime elezioni politiche.

 

Mentre pochi giorni fa la dichiarazione IMU è scaduta, tale tassa continua ad essere il perno centrale sul quale ruotano le varie campagne elettorali dei diversi partiti polici.

Le elezioni politiche del 24-25 Febrraio 2013 hanno un’importanza notevole per l’Italia, il nuovo Governo dovrà provare a far uscire il Paese dalla crisi, ma soprattutto iniziare una crescita imponente dando respiro agli italiani, costretti a vivere mesi davvero terribili per i vari problemi economici.

La mazzata è stata data sicuramente dall’IMU, la tanto odiata tassa sulla casa che ha costretto molti italiani a ritrovarsi senza alcun tipo di risparmio a disposizione. Ecco che allora il furbo Silvio Berlusconi ha adottato una proposta shock che sembra aver fatto colpo soprattutto sugli elettori più indecisi. Il leader del Pdl ha promesso che qualora arrivasse nuovamente a capo del Governo, restituirebbe agli italiani i soldi dell’IMU versati per la prima casa. Una mossa che ha non poco destato scalpore tra le altre forze politiche, convinte insomma che la restituzione IMU sia assolutamente un danno per l’economia del Paese. La proposta shock di Silvio Berlusconi, così definita dai vari giornalisti e alcuni politici, sembra però aver convinto i vari indecisi.

C’è insomma un 4% degli elettori che ancora non ha le idee chiare su chi puntare per le prossime elezioni e a quanto pare per il momento la mossa di Silvio Berlusconi ha ottenuto buoni risultati. Il Pdl è passato infatti dal 18,6% di gradimento al 20%. Mario Monti contro Silvio Berlusconi, ma per ora il leader del Pdl è riuscito ancora una volta a far parlare di sé e la proposta sulla restituzione IMU non è stata sicuramente messa da parte dagli italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>