Bersani propone Prodi al Quirinale

di Gianni Puglisi Commenta

Nuova votazione al Quirinale, Bersani propone Prodi, ma si sono mostrati alquanto contrari Berlusconi e Grillo.

 

Continuano le votazioni per il Quirinale e dopo lo stop a Marini, fumata nera al primo turno, ecco che Pd, Pdl e M5S sono di nuovo riuniti per cercare di garantire, entro questa sera, la nomina del nuovo presidente della Repubblica. Il problema è che Pd e Pdl sembravano concordi su Marini, ma poi non è stata raggiunta la cifra di voti necessari per la sua elezione.

Ricordiamo infatti che è importante raggiungere i 2/3 della maggioranza per poter avere successo nella nomina. Ora però è subentrato un nuovo problema, al Quirinale accordo tra Pd e Pdl non sussiste più, questo perché Bersani ha deciso di proporre Prodi come candidato principale.

Un nome che, se da un lato ha messo d’accordo il Pd, dall’altro ha inevitabilmente creato scompiglio sia nel Movimento 5 stelle e sia nel Pdl. In quest’ultimo caso da sempre Berlusconi e company si sono mostrati contrari ad un’eventuale elezione di Prodi al Quirinale. L’ex leader della sinistra non è assolutamente il candidato ideale secondo il centrodestra. A tal proposito Gasparri, Pdl, ha fatto sapere che voteranno o scheda bianca oppure Anna Maria Cancellieri. Distante dalla proposta di Bersani è anche il M5S che continua invece a voler puntare su Rodotà.

Di questo passo sarà sempre più difficile riuscire a trovare un punto comune, ma chiaramente è necessario arrivare ad una decisione unanime e garantire all’Italia un nuovo presidente della Repubblica che possa dare finalmente una svolta alla situazione politica piuttosto intricata in cui vive il nostro Paese. Bersani propone Prodi al Quirinale, ma è alquanto difficile che l’ex leader della sinistra possa realmente diventare Presidente della Repubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>