Il trucco degli sconti benzina

di Gianni Puglisi Commenta

C'è un trucco per quel che riguarda gli scontin sulla benzina che effettivamente non sembrano essere tali.

 

Gli sconti sulla benzina dei vari weekend a quanto pare nascondono un trucco che non sembra essere poi così tanto celato. Stando in effetti ad un’analisi accurata sembra proprio che questi sconti non siano del tutto reali e veritieri. Come accade molto spesso durante la campagna dei saldi, in cui si ritrovano prezzi bassi che in realtà non sono tali perché quelli precedenti sono stati gonfiati, la stessa situazione si è verificata anche per i nuovi sconti benzina.

Che significa questo? Il ragionamento non è molto complicato, basta dare un’occhiata ai prezzi settimanali della benzina che tendono in realtà ad essere superiori rispetto al passato. Ci si ritrova insomma durante la settimana a trovare prezzi che si aggirano per la benzina a 1,876 euro, per il diesel a 1,733 e per il Gpl a 0,814, dando vita quindi ad un aumento.

Ecco che allora i vari sconti che le varie stazioni di servizio presentano durante i fine settimana nella categoria del self-service sembrano minori sicuramente, ma i benzinai riescono tranquillamente a riguadagnare quanto perso durante la settimana gonfiando un pò di più i vari prezzi. Si è quindi svelato il trucco degli sconti benzina e anche se gli italiani sono convinti di risparmiare in realtà in modo effettivo tale risparmio non avviene.

Probabilmente per tutta l’estate sarà riproposta questa stessa formula degli sconti, situazione che gli italiani hanno visto con positività, ma facendo realmente attenzione ai vari prezzi emerge che questi sconti sulla benzina nascondono un trucco piuttosto subdolo. In questo modo sono sicuramente danneggiati tutti i camionisti o chi utilizza l’auto soprattutto per lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>