Il nuovo Papa Francesco I

di Gianni Puglisi Commenta

Arriva dall'Argentina il nuovo Papa Francesco I, un uomo che ha sempre messo al primo posto il bene delle persone più bisognose.

 

Grande entusiasmo dopo l’elezione del nuovo Papa Francesco I, al conclave il secondo giorno è stato quello decisivo per la proclamazione del nuovo Pontefice. Si tratta dell’arcivescono di Buenos Aires, Jorge Mario Bergoglio, il primo Papa dell’America Latina e anche il primo a chiamarsi Francesco.

Il nome testimonia la grande umiltà di quest’uomo che ha sempre dedicato il suo tempo ai più bisognosi, proprio come San Francesco, un Papa progressista, attento alle novità del mondo, ma fortemente contrario alle unioni in matrimonio tra persone dello stesso sesso. Il valore della famiglia per Papa Francesco I è sacro, i bambini devono crescere con una madre ed un padre.

Jorge Mario Bergoglio arriva quindi dall’Argentina, ma subito ha colpito i cuori dei numerosissimi fedeli presenti ieri sera in Piazza San Pietro e non solo. Viso buono e occhi estremamente dolci per Papa Francesco I, ma soprattutto un uomo capace di mettersi allo stesso livello della gente comune, dei bisognosi, non è un caso che ami sempre spostarsi in metropolitana, ma ora chiaramente sarà un bel po’ complicato continuare con le vecchie abitudini. Papa Francesco I ha subito messo in chiaro il concetto di fratellanza, si definisce Vescovo di Roma, proprio per mostrare ancor di più quanto si tratti di un personaggio assolutamente umile.

La Chiesa ha accolto con tantissima gioia il nuovo Papa Francesco I, le dimissioni Papa Ratzinger avevano un bel po’ destabilizzato l’ambiente, ma tutti sono convinti che Jorge Mario Bergoglio sia la persona giusta per poter attuare finalmente un cambiamento, una speranza in più per l’intero mondo cristiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>