I redditi dei figli di Berlusconi

di Gianni Puglisi Commenta

Si sono assottigliati nell'ultimo anno i redditi dei figli di Berlusconi, ma il loro patrimonio resta comunque più che sostanzioso.

Dopo aver messo il naso nei redditi dei ministri, sono stati resi pubblici anche quelli dei figli di Berlusconi. Eleonora, Barbara e Luigi, figli che Berlusconi ha avuto con Veronica Lario, sono i principali azionisti della Holding italiana di Silvio Berlusconi.

Ebbene quest’anno i redditi dei figli di Berlusconi si sono un pò assottigliati, visto che in un anno i guadangi da 42,3 milioni sono crollati a circa 2 milioni di euro. Un problema che però sembra non aver più di tanto creato preoccupazione nei tre azionisti che hanno avuto modo di poter metter mano al fondo della società che è pur sempre molto sostanzioso.

Certo ora dai 259,7 milioni si è passato ai 231.8, ma resta un tesoretto ancora molto importante ed imponente. In questo 2012 i redditi dei figli di Berlusconi ammontano a circa a 5 milioni di euro ciascuno. I tre figli insomma si sono divisi i 15 milioni pescati dalla riserva del fondo dell’azienda. Questa crisi economica ha quindi colpito indubbiamente anche la ricchissima famiglia Berlusconi, anche se non c’è paragone con gli stipendi italiani più bassi d’Europa.

Si tratta insomma di redditi comunque imponenti e pur se si sono praticamente dimezzati i depositi bancari, passati da 138,4 a 64,6 milioni di euro, bisogna dire che maggiori guadagni sono arrivati dagli investimenti in titoli, dai 20, 3 ai 60, 7 milioni di euro. Queste cifre sono sicuramente importanti, insomma i figli di Berlusconi non moriranno di certo di fame, anzi ognuno poi avrà modo un giorno di avere da parte un bel tesoretto per iniziare da solo una nuova avventura in campo lavorativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>