Vinitaly 2012

di Gianni Puglisi Commenta

Tra pochi giorni si darà il via a Verona alla 46esima edizione di Vinitaly 2012.

E’ tempo di Vinitaly 2012. Andrà di scena da domenica 25 marzo sino a mercoledì 28 la 46esima edizione del Salone internazionale del vino e dei distillati. Sarà Verona ad accogliere la nuova edizione di Vinitaly 2012, che per l’occasione ospiterà i vini italiani più prestigiosi ed importanti del nostro Paese per ampliare sopratttuto il commercio estero.

Vinitaly 2012 costituisce una vera e propria festa per il gran vino italiano che da anni ha trovato grandi acquirenti soprattutto all’estero. E’ l’occasione giusta per incontrare nuovi buyer internazionali e garantire una maggiore pubblicità a questo settore agricolo molto importante per il nostro Paese.

E’ stato ridotto rispetto allo scorso anno il numero dei giorni della grande esposizione dei vini italiani, questo perché secondo gli organizzatori saranno molto più semplici i contatti tra i vari compratori esteri e gli oltre 4200 espositori. Ci sarà grande attenzione al Vinitaly 2012 anche per i mercati emergenti, arriveranno infatti espositori anche dall’ Uzbekistan, dalla Moldavia, dall’ Azerbaijan e dall’ Armenia.

Quest’anno però un occhio di riguardo sarà dato ai settori biologici e biodinamici che stanno prendendo sempre più piede nel campo agricolo e di conseguenza anche in quello vinicolo. In questi quattro giorni del Vinitaly 2012 ovviamente ci sarà grande spazio per le degustazioni, saranno in effetti adibite varie aree dove poter degustare del buon vino. Sarà soprattutto al calar del sole che al Palazzo della Gran Guardia sarà possibile partecipare a varie degustazioni accompagnate dalla buona musica. Insomma il Salone internazionale del vino e dei distillati si prepara ad un altro anno ricco di soddisfazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>