Piogge incessanti su Piemonte e Liguria

di Gianni Puglisi Commenta

Piogge incessanti su Piemonte e Liguria. Tutta l'Italia è completamente invasa dall'acqua, vige ancora lo stato di allerta in molte regioni. In Piemonte si è temuto il peggio per la piena del Po, al momento sotto controllo.

Il maltempo non ha intenzione di lasciare in pace l’Italia. In queste ore la pioggia continua a bagnare varie regioni italiane, le più colpite restano la Liguria e il Piemonte. Non c’è tregua però nemmeno in Campania, dove nella notte sono state numerose le chiamate ai vigili del fuoco per diversi problemi creati dall’allagamento di alcune strade.

Tutta l’Italia è completamente travolta dall’acqua, ma al momento la situazione sembra essere sotto controllo. In Piemonte si è temuto il peggio a causa della piena del Po, ma nella notte tutto è andato liscio e non c’è stato alcun problema per la città di Torino.

Lo stato però di allerta continua, si teme soprattutto per quei paeseini situati a valle. Il sindaco di Torino ha chiesto lo stato di calamità, tutte le precauzioni del caso devono essere prese per evitare altre tragedie. In Liguria il violento nubifragio su Genova ha indubbiamente scosso un pò tutti. Anche nella città ligure ci sono stati dei morti, come già accaduto durante l’alluvione che si è abbattuta lo scorso 25 ottobre sulle Cinque Terre.

Pronti 65 milioni d euro per l’alluvione in Liguria e Toscana

Sotto accusa a Genova è soprattutto i sindaco Marta Vincenzi che non è riuscita a capire la potenzialità del disastro che stava per abbattersi sulla città. La donna ha ammesso che probabilmente doveva optare per la chiusura delle scuole, ma nessuno pensava che sarebbe poi successo quest’enorme tragedia. E’ chiaro che prevenire è meglio che curare e in questo caso il sindaco di Genova non è stato molto attento, tutti ora chiedono le sue dimissioni, ma la donna non ha intenzione di mollare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>