Baccarat è la nuova cucina Scavolini

di Stefania Russo Commenta

La nuova cucina Scavolini prende il nome di Baccarat, una cucina pensata per chi vuole che anche quello che è considerato l'ambiente..

La nuova cucina Scavolini prende il nome di Baccarat, una cucina pensata per chi vuole che anche quello che è considerato l’ambiente dedicato al pranzo e alla cena sia un ambiente raffinato e di classe.

Qualità e raffinatezza sono dunque i valori universali che si ritrovano in questa cucina e che sono considerati i punti forti dello stile del terzo millennio, ma per fare tutto questo Scavolini non ha fatto altro che riproporre uno stile “classico di classe“.


Secondo i designer di Scavolini, infatti, fino a poco tempo fa la classicità era considerata un qualcosa che serve solo a riprodurre un qualcosa di già fatto mentre invece ora è considerato un qualcosa che serve a sviluppare un codice globale capace capace di dar vita ai valori di una società sempre più cosmopolita ma che al tempo stesso ricerca nel passato, ridefinendoli, i parametri del bello, della raffinatezza, della qualità.


Una collezione che il designer Gianni Pareschi ha definito “Absolute Classic“, ovvero “Absolut” perché considerato la vocazione al bello e alla realizzazione di prodotti di qualità, entrambi obiettivi primari del design italiano, e “Classic” perché solo andando a riscoprire l’idea di classicità che si colloca al di fuori delle mode è possibile tracciare il percorso verso un linguaggio cosmopolita capace di creare una grande strategia internazionale.

La nuova cucina Baccarat è presente in quattro versioni: laccata lucida nera, laccata lucida bianca, Laccata lucida Marron Glacè e laccata lucida rossa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>