Il Milan si libera di Balotelli che vola a Liverpool per pochi soldi

di Alba D'Alberto Commenta

Mario Balotelli cambia ancora squadra, è la terza in quattro anni. Stavolta è ceduto per una cifra nettamente inferiore rispetto alle precedenti stagioni e si pensa che questo sia davvero il suo “prezzo” vista la poca costanza nel rendimento che l’attaccante offre.

Balotelli lascia il Milan e vola a Liverpool. L’affare fa intascare al Milan ben 20 milioni di euro e il centravanti, che riceverà 6 milioni di euro a stagione, ha la possibilità di giocare subito la Champions League riscattando una stagione pessima con i rossoneri e un mondiale da dimenticare anche per le polemiche che lo hanno accompagnato.

Mario Balotelli

Con i Reds andrà ad occupare il posto del pistolero, il famoso Suarez del morso a Chiellini che è andato a Barcellona. Balotelli, sebbene sia sempre pronto a far polemica, ha accettato con entusiasmo il trasferimento, in fondo sa bene di non essere molto simpatico né a Filippo Inzaghi che sta ripensando il Milan, né ad Antonio Conte che è il nuovo CT della Nazionale e vuole togliere dalla rosa tutti i giocatori, considerati intoccabili, ma dal rendimento non ottimale.

Nel 2010, tanto per fare un po’ di storia, Balotelli è passato dall’Inter al Manchester per 29,8 milioni di euro più i bonus. All’Inter il suo percorso è stato molto tortuoso anche in virtù del pessimo rapporto stabilito con Mourinho. Con i Citizens ha fatto subito meglio: 30 goal in 80 presenze e la fiducia di Roberto Mancini. Poi però, questa fiducia è andata scemando e in 14 partite SuperMario ha segnato una sola volta. Così, un po’ perché il City voleva liberarsene e un po’ perché il Presidente del Milan aveva bisogno di visibilità in campagna elettorale, Balotelli è tornato in Italia vestendo la maglia rossonera. Stavolta, però, Galliani si è aggiudicato il cartellino del centravanti per 20 milioni di euro più 3 di bonus. Balotelli segna 12 goal in 13 partite ma poi il rendimento scende e il Mondiale è da dimenticare.

Insomma, è arrivato di nuovo il momento di cambiare aria e ancora una volta si vola in Inghilterra, a Liverpool dove il CT è Brendan Rodgers, conosciuto come l’uomo del dialogo. Sarà lui a tentare di far riprendere Balotelli, prima che il cartellino del giocatore si svaluti di nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>