Mario Balotelli il faro della Nazionale italiana

di Gianni Puglisi Commenta

Mario Balotelli è diventato il faro della Nazionale italiana di Cesare Prandelli. Ogni azione pericolosa passa dai suoi piedi, dimostrando finalmente una maturità calcistica notevole. Ora bisogna capire chi possa essere la sua spalla in attacco.

La Nazionale italiana di Cesare Prandelli è incappata nella seconda sconfitta da quando al timone c’è il tecnico ex Fiorentina. Questa Italia però piace molto agli appassionati di calcio, si sente la forza di un gruppo giovane voglioso di fare grandi cose agli Europei del 2012.

Cesare Prandelli recupera Ranocchia e perde Barzagli

Pedina fondamentale per questa Italia targata Prandelli è Mario Balotelli. L’attaccante del Manchester City dimostra di essere un vero punto di riferimento per tutti i suoi compagni, ogni azione pericolosa passa inevitabilmente dai suoi piedi. Poco importa se ieri sera la Nazionale italiana è stata sconfitta dall’Uruguay di Tabarez, si è trattata di una prestazione comunque di alto livello, c’è stata solo la sfortuna di non aver segnato.

Il migliore in campo è stato come sempre Balotelli che sembra essere maturato rispetto a qualche mesetto fa, dimenticando anche il gossip che il più delle volte lo prende di mira. Utlimamente infatti Mario Balotelli è stato pizzicato con una pornostar, ma il calciatore ha solo voglia di dimostrare in campo le sue grandi qualità, lasciando da parte ciò che accade nella sua vita privata.

Balotelli è il faro di questa Nazionale italiana e c’è ancora bisogno di trovare il compagno giusto che possa affiancarlo nel reparto d’attacco. Probabilmente al momento si è trovato più in sintonia con Pazzini, uno che anche quando nn gioca benissimo ha sempre il guizzo per metterla dentro. Prandelli avrà quindi da visionare bene il nostro campionato, a febbraio ci sarà la prossima amichevole, un test importante per capire chi potrà essere l’attaccante giusto da affiancare a Super Mario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>