Juventus-Roma

di Alba D'Alberto Commenta

Ci siamo. Domenica sera alle 23.00 circa sapremo se la Juventus avrà praticamente vinto anche questo scudetto o se potremo goderci la sfida con la Roma fino a maggio. Sarà la notte della Befana e vedremo chi troverà una calza piena di dolci e chi una con il carbone.
La storia del campionato vivrà quindi un’affascinante sfida domenica sera alle 20.45. Seppure Juventus-Roma non è decisiva, comunque è fondamentale per il campionato. Se la Juventus dovesse vincere andrebbe a +8 e, a quel punto, il campionato potrebbe perderlo solo lei. Ma la Juventus, si sa, non fa di questi scherzi.
Lo scherzo lo potrebbe fare piuttosto la rampante Roma. A Torino si gioca molto e se vince il campionato ritrova un interesse alto. La Roma si porterebbe a -3 e sulle ali dell’entusiasmo, poi, potrebbe avvicinarsi ancora.
La sfida vista da Francesco Totti, recuperato per bene e pronto alla battaglia. Al messaggero Totti ha affermato: “Singolarmente siamo più forti noi, come gruppo loro: sono più cattivi”. Ilcapitano della Roma aggiunge: “È quasi un secondo derby. La differenza tra noi e la Juve è che loro si conoscono da più tempo, e poi hanno vinto e le vittorie ti aiutano a crescere. E chiunque arriva alla Juve sa che deve vincere. E sa che lì, in un modo o nell’altro, vince”. E poi aggiunge: “Le ultime tre volte che ci siamo presentati a Torino abbiamo subito undici gol. E in un quarto d’ora… Stavolta sarà una partita divertente, tra due squadre che giocano a pallone e a viso aperto. Sarà un confronto duro, ma noi andiamo lì per vincere: il pareggio non ci interessa perché abbiamo la possibilità di battere anche la Juve. Del resto, abbiamo vinto contro tutte le altre grandi, ci mancano solo loro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>