La Juventus imbattibile e un plauso alla Roma

di Alba D'Alberto Commenta

La Juventus è una macchina perfetta. Non sbaglia niente, non si distrae e quando accelera vince le partite. Un anno da record per i bianconeri e anocra una vittoria che chiude ancora di più un campionato che già da tempo ha sancito la sua vittoria. Il tempo è l’unico elemento che non permette ancora alla Juventus di festeggiare lo scudetto. Qualche gioranta e poi la matematica dirà quello che il campionato ha già fatto capire, la Juventus sarà campione d’Italia.

La partita contro il Parma non era facile. Gli avversari venivano da una lunga serie di risultati e hanno un’organizzazione di gioco che poteva mettere in difficoltà la Juventus. La squadra di mister Conte, però, è sempre sul pezzo e nel primo tempo si porta sul 2-0 con la doppietta di Carlos Tevez, un’acquisto più che mai azzeccato. Il Parma gioca e dimostra di essere in partita. Nel secondo tempo Molinaro segna il gol del 2-1, ma riprendere i bianconeri non è facile per nessuno. La difesa collaudata regge e questi altri tre punti avvicinano la Juventus allo scudetto.

Se fosse possibile, quest’anno, si dovrebbero assegnare due scudetti. La Juventus lo sttramerita, ma anche la Roma sta facendo un campionato di altissimo livello. I giallorossi hanno trovato quest’anno una Juventus che ha vinto quasi tutte le partite, e quindi passa ins econdo piano la sua straordinaria stagione. Contro il Torino è arrivata un’altra vittoria, soffferta e bella per i giallorossi. Il vantaggio di Destro, sempre più centravanti di peso, il pareggio di Immobile, bellissimo gol e conferma delle sue grandi abilità, e gol vittoria di Florenzi al 90esimo. Un’altra festa per i tifosi giallorossi, che non potranno festeggiare lo scudetto, ma sono orgogliosi della loro squadra e della qualificazione diretta alla Champion’s League che sembra vicina.

La Roma è una squadra che gioca bene e che diverte. Ha vinto tanto quest’anno e ci sono le basi per costruire una squadra importante anche il prossimo anno, con l’obiettivo di vincere lo scudetto e di ben figurare in Europa dove giocherà dopo un anno in cui questo palcoscenico non si è potuto vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>