Vaccino contro il fumo

di Gianni Puglisi Commenta

Potrebbe ben presto arrivare un vaccino contro il fumo che eliminirebbe totalmente tale dipendenza.

 

Una delle dipendenze più complicate da superare è sicuramente quella che riguarda il fumo. Le sigarette sono un vero nemico per la salute umana, ma pur sapendo i gravi rischi che il fumo può provocare diventa per tutti molto difficile riuscire a rinunciare a tale dipendenza. Come smettere di fumare?

E’ questa la domanda che incalliti fumatori si pongono ogni volta che pensano di eliminare questo vizio molto spesso incontrollabile. Arrivano però notizie interessanti dal Weill Cornell Medical College di New York, qui si sta sperimentando un vaccino contro il fumo che permetterebbe di rendere molto più semplice l’allontanamento da questa dipendenza.

Al momento l’esperimento è stato svolto solo sui topi, ma a breve potrebbe essere effettuato anche sugli uomini. Questa particolare iniezione anti-fumo contiene dei geni che sono stati programmati per creare degli anticorpi in grado di distruggere la nicotina prima che arrivi al cervello, in questo modo i sentimenti piacevoli che caratterizza tale principio attivo vengono neutralizzati. Questo vaccino contro il fumo ha il compito di eliminare quella sensazione di piacere che provoca la dipendenza da fumo e in poco tempo sarà molto più semplice per i fumatori riuscire a smettere.

Non ci sarà più alcun tipo di beneficio mentale e quindi il fumatore tenderà poi ad eliminare completamente le sigarette. Si pensa di poter introdurre questo vaccino contro il fumo nelle scuole, così si elimina sul nascere il problema dei giovani fumatori che sono sempre più numerosi. Potrebbe trattarsi di un’importante scoperta per la salute di tutta l’umanità e anche chi non fuma, spesso soggetto al fumo passivo, potrà trarre molto benificio da questo vaccino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>