Fumo passivo indebolisce la memoria

di Lucia D Antuono Commenta

Il fumo passivo può causare un indebolimento della memoria.

 

I danni del fumo si estendono anche a coloro che non sono soggetti a questo tipo di dipendenza, ma sono però costantemente in contatto con fumatori. Stiamo parlando ovviamente di chi si ritrova ad affrontare ogni giorno il fumo passivo, soprattutto per chi in famiglia o tra gli amici ha qualche fumatore.

Ebbene è stato sempre dimostrato come anche il fumo passivo faccia male, ma ora addirittura arriva una scoperta dagli Stati Uniti che potrà sicuramente far riflettere chi quotidianamente si ritrova in compagnia di fumatori, ma non fuma.

Attraverso uno esperimento, in cui un gruppo di persone era soggetto al fumo passivo e un altro no, è stato scoperto come coloro che fossero costantemente a contatto con i fumatori hanno presentato un indebolimento della memoria. Questo che significa? In poche parole hanno facilmente dimenticato una situazione da tenere bene presente, cosa invece non accaduta al gruppo che non è stato soggetto al fumo passivo. Una scoperta interessante che vuole ancor di più far capire che non per forza bisogna essere fumatori per ritrovarsi con determinati problemi di salute.

Il fumo passivo indebolisce la memoria, è bene quindi cercare di stare il più possibile lontano dai fumatori se non si vuole rovinare la propria salute. Si potrebbe oppure suggerire ai fumatori come smettere di fumare, certo non si tratta di un passo semplice da portare a termine, ma questa nuova scoperta potrà essere uno stimolo in più per tutti. Inoltre i fumatori sono a rischio di emorragia cerebrale, non c’è quindi alcuna notizia positiva per chi ama fumare e per chi, pur in modo involontario, è soggetto al fumo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>