Silvio Berlusconi contro l’IMU

di Gianni Puglisi Commenta

Silvio Berlusconi ritorna a parlare e critica fortemente l'IMU.

 

La politica italiana non sta vivendo un momento florido, tutta colpa di una crisi che porta la popolazione ad avere grande sfiducia nei riguardi di chi governa il Paese. Ecco che allora il ritorno di Silvio Berlusconi non sembra essere poi così irreale, intanto l’ex Premier ha rotto il silenzio e ha parlato di cosa non va in questa politica italiana e cosa accadrebbe se il Pdl dovesse vincere le elezioni.

E’ un Silvio Berlusconi arrembante che prima di tutto critica le norme del Fiscal Compact, in quanto secondo il Cavaliere aumentando le tasse e la pressione fiscale non si arriva ad una crescita effettiva, ma si rischia di peggiorare la recessione.

Un Silvio Berlusconi che critica fortemente anche l’IMU, l’imposta sulla casa che sicuramente sta peggiorando la condizione economica di molti italiani, costretti a ritrovarsi a pagare cifre davvero molto alte per la propria abitazione. Proprio su questo punto Silvio Berlusconi si è espresso fortemente contrario e assicura che qualora il Pdl dovesse vincere le elezioni subito arriverebbe l’abolazione dell’IMU, come accaduto già in passato con l’Ici. Per Berlusconi la casa è un bene primario per la famiglia italiana, un punto saldo dove poter costruire il proprio futuro.

Il furbo Cavaliere insomma ha fatto pressione su questo tasto per cercare di riavere un po’ di considerazione da parte del popolo. Certo gli aumenti dell’autunno 2012 continuano ad essere piuttosto insostenibili per gli italiani, proprio su questa debolezza del popolo Silvio Berlusconi vuole fare sempre più leva. Inoltre l’ex premier elogia anche le idee di Matteo Renzi, per la prima volta Berlusconi appoggia un esponente del Pd.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>