Droghe leggere più pericolose

di Gianni Puglisi Commenta

Le droghe leggere sono sempre più pericolose, questo persché si utilizzano sostanze chimiche assolutamente sconosciute.

 

A preoccupare nel nostroe Paese non è solo l’allarme alcol tra i giovani, ormai si stanno sempre più diffondendo le droghe leggere e questo può diventare davvero un grosso problema.

Se in molte zone del mondo è possibile acquistare legalmente le droghe leggere, in Italia ciò non è ammesso, ma nonostante ciò il traffico di tali sostanze stupefacenti è alquanto cospicuo. Il problema principale però deriva dalla provenienza, il più delle volte sconosciuta, di queste droghe leggere.

Secondo uno studio effettuato all’ospedale Maggiore di Bologna le droghe leggere degli ultimi tempi sono più pericolose rispetto al passato. Ciò è testimoniato dal numero piuttosto cospicuo di giovani e non solo arrivati al pronto soccorso subito dopo aver assunto questo tipo di sostanze stupefacenti. Il danno maggiore provocato da queste droghe leggere riguarda in modo particolare l’apparato psicologico. Droghe leggere più pericolose perché sostanzialmente sono molto più aggressive, esse sono formate da un miscuglio di varie sostanze non identificabili che rendono il materiale molto più nocivo per la salute umana. Si possono avvertire in modo particolare gravi crisi d’ansia e soprattutto di panico, un fenomeno ormai sempre più diffuso soprattutto tra chi acquista tali droghe leggre tramite internet.

C’è insomma un’accessibilità maggiore e purtroppo i controlli non sono del tutto efficaci, non si chiarisce cosa possa realmente trovarsi all’interno di queste droghe leggere. Si tratta nella maggior parte dei casi di sostanze chimiche assolutamente sconosciute e quindi ancora più pericolose. Sigarette elettroniche vietate ai minori, ma qui il problema del fumo è molto più imponente, è necessario effettuare controlli molto più serrati, le droghe leggere che circolano negli ultimi tempi possono davvero compromettere la salute dei giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>