Come difendersi in estate dagli insetti e dalle meduse

di Gianni Puglisi Commenta

Alcuni consigli pr come difendersi in estate da punture di insetti e meduse.

 

In estate non è importante ascoltare solo i consigli per il caldo record, ma vi sono della altre insidie, oltre al caldo, che possono provocare enormi fastidi. Sarà insomma capitato di avere a che fare con punture di insetti o qualche morso di medusa, questi sono gli animali che possono creare maggior problema quando ci si trova in un luogo di vacanza durante l’estate.

Gli insetti sono davvero tanti, quelli sicuramente più fastidiosi sono le api. Un morso di quest’insetto può provocare non poco dolore, è quindi consigliabile non farsi prendere dal panico quando accade. In questo caso è importante togliere subito il pungiglione conficcato nella pelle, farlo in modo rapido e senza strizzare la ghiandola velenifera annessa ad esso.

Aiutatevi con le unghie o con una lama, fatto ciò potete poi applicare del ghiaccio sulla parte punta. Nel caso poi si verificassero altri sintomi come gonfiore, giramenti di testa e vertigini bisognerà recarsi in ospedale e se si è allergici avere sempre con sé cortisone e antistaminici. Come difendersi in estate dagli insetti è importante, ma è facile imbattersi anche in qualche medusa, soprattutto quando si è al mare. Queste rilasciano sulla pelle dell’uomo piccole vescicole urticanti che bruciano non poco.

In questo caso la cosa migliore è rimanere in acqua salata e allontanarle con la mano, è assolutamente sbagliato risciacquare subito con acqua dolce e non bisogna nemmeno applicare l’ammoniaca. Questi sono di solito gli errori più comuni quando si viene colpiti da un morso di medusa, ma con piccoli accorgimenti la situazione sembrerà meno dolorosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>