Pronto il Nazareno bis per la riforma della giustizia

di Alba D'Alberto Commenta

Se c’è una cosa sulla quale Renzi non transige, sono le ferie della magistratura: devono essere accorciate per accelerare lo smaltimento dei processi arretrati. Eppure molti punti della riforma della giustizia sono ancora da discutere e non si esclude un nuovo patto con Berlusconi.

La riforma della giustizia, proposta dal Governo Renzi, è stata ordinata per punti come tutti i cambiamenti che il premier vuole sottoporre all’Italia, eppure c’è qualcosa che non torna. Il fatto è che la politica temporeggia e la Destra, in particolare Berlusconi, si sono fatti sotto per pressare il premier sull’elezione dei membri del Csm e della Consulta. Si pensa quindi di essere di fronte ad un Nazareno bis.

Il presidente Napolitano sta chiedendo l’elezione urgente dei membri del Csm e della Consulta. L’ex premier Berlusconi, da Palazzo Grazioli, spiega che non metterà i bastoni tra le ruote a Renzi e questo fa pensare che sia già stato intavolato un accordo, un Nazareno bis per la riforma della giustizia. L’accordo vero e proprio però, è rimandato al 15 settembre.

Sta emergendo intanto con grande forza la figura di Denis Verdini che lo stesso Berlusconi considera un vicepremier. Verdini che si è occupato dell’Italicum, è pronto per occuparsi anche della sistemazione del dossier giustizia.

Berlusconi, riguardo le nomine per la Corte Costituzionale, ha proposto di nomi di Violante e Catricalà, uno politico e l’altro tecnico. Personaggi che potrebbero essere accettati anche dal Pd senza fare ai Democratici nessun regalo. Quello che non piace al Cavaliere, invece, è la candidatura di Brutti al posto di Vietti come vice presidente del Csm. Brutti è considerato un comunista e non farebbe che portare alla ribalta le famigerate “toghe rosse” di berlusconiana memoria.

Per ora, comunque, ci sono soltanto numerose supposizioni e si dovrà attendere l’incontro Renzi-Berlusconi per avere novità sull’evoluzione della riforma della giustizia. Il Cavaliere però, ripete ancora che dirà più “sì” possibile. Nozze in vista?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>