Mario Monti IMU giù dal 2013

di Gianni Puglisi Commenta

Mario Monti promette un IMU più basso già da questo 2013, con riduzioni anche dell'Irpef e Irap dal 2014.

 

La dichiarazione IMU spostata al 1 febbraio 2013, ora Mario Monti torna a parlare della tassa che ha riscosso maggiore preoccupazione da parte degli italiani. Il 2012 non è stato un anno semplice dal punto di vista economico, la crisi ha costretto il Governo Monti a prosciugare il portafogli degli italiani.

L’IMU ha costituito la tassa più difficile da accettare per tutti i cittadini, con pagamenti alquanto esorbitanti, ma secondo Monti necessari. E’ lo stesso capo del Governo che però parla di come le cose potrebbero cambiare qualora ci fosse una sua nuova elezione.

Mario Monti promette IMU giù dal 2013, il che significa che già entro quest’anno ci sarà una netta riduzione di questa tassa, ma non è l’unico obiettivo. L’IMU detrazione da 200 a 400 euro, detrazioni per figli a carico fino a 800 euro. Ci sarà inoltre l’Irap ridotta dal 2014 e in questo stesso anno meno Irpef a partire dai redditi medio bassi. Secondo Mario Monti non si tratta di semplici promesse, ma di un piano ben consolidato che verrà subito attuato.

IMU giù dal 2013, questo chiaramente sarà possibile soprattutto se ci sarà una coalizione solida, il Paese necessita di un comando imponente, ma è difficile che ci sia uniformità di consensi in Parlamento tra le varie parti, è su questo punto che secondo Monti l’Italia deve lavorare. Non aiuta al momento sicuramenet lo scontro tra i vari leader politici, Silvio Berlusconi contro l’IMU, ma soprattutto contro Mario Monti e le sue idee. Questi diversi dualismi non aiuteranno l’Italia ad uscire definitivamente dalla crisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>