Proroga della detrazione Irpef

di isayblog4 Commenta

Il Consiglio del Ministri ha approvato la proroga della detrazione per ristrutturazione 50 per cento e alla detrazione del 55 fino al 31 dicembre 2013; oltretutto si prevede un aumento di quest’ultima dal 55 al 65 per cento sia per i condomini sia per i cittadini privati. Per i primi avrà durata di 1 anno , mentre per i secondi di 6 mesi. Il tema degli impianti di riscaldamento e relative detrazioni fiscali è di sicuro un argomento molto importante, soprattutto per i costi che devono sostenere i contribuenti.

Il Governo con questo decreto cerca di far ripartire l’economia delle imprese “stimolando gli acquisti e il decreto sull’ecobonus per le ristrutturazioni edilizie può costituire una grande occasione per le piccole e medie imprese e per la salvaguardia dei posti di lavoro che esse forniscono”.  Sono giunte però diverse lamentele da parte di tutti gli operatori del settore, in quanto si ritiene che la proroga di sei mesi sia troppo breve.

Inoltre, è stato specificato che il bonus al 65 per cento avrà una durata prolungata di un anno, quindi fino al 31 dicembre 2014 se gli interventi implicheranno la riqualificazione di almeno il 25 per cento della superficie dell’involucro dell’immobile.

Agevolazione valida anche per l’acquisto di mobili fissi, che non comprendono però letti, comodini ecc.

Per quanto riguarda la detrazione per il risparmio energetico, ricordiamo che è sufficiente conservare l’attestato di certificazione energetica che comprova l’avvenuto acquisto e installazione dell’impianto, mentre non è necessaria una specifica attestazione dell’entità del risparmio energetico e che le detrazioni fiscali non sono cumulabili con le tariffe del Conto energia.

Anche per la manutenzione della caldaia si può ottenere la detrazione al 50 per cento per le ristrutturazioni, mentre gli impianti con potenza inferiore ai 20 KW sono esclusi invece dall’obbligo di controllo e manutenzione.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>