Maturità 2012 la seconda prova

di Gianni Puglisi Commenta

Per questi esami di maturità 2012 gli studenti sono alle prese con la seconda prova, diversa a seconda degli indirizzi di studio scelti.

 

Proseguono gli esami di questa maturità 2012 e oggi gli studenti sono alle prese con la seconda prova. Se per quel che riguarda la maturità 2012 le tracce dei temi c’è stata una netta preferenza per l’argomento i giovani e la crisi, per la seconda prova, come di consueto, ogni liceo e istituto professionale ha avuto tracce diverse a seconda degli studi fatti in questi cinque anni.

Per il liceo classico la seconda prova della maturità 2012 riguarda la traduzione di un brano di Aristotele, che stando alle ultime indiscrezioni provenienti dal sito studenti.it si focalizzerebbe sul passo “Non il caso ma la finalità regna nelle opere della natura” presente nell’opera “De partibus animalium”.

Online però a quanto pare è già possibile trovare la traduzione del testo, per gli studenti però è vietato assolutamente l’utilizzo di qualsiasi dispositivo tecnologico, soprattuto smartphone e cellulari. Per quel che riguarda invece gli studenti del liceo scientifico la seconda prova degli esami di maturità 2012 sono stati assegnati quesiti di geometria analitica e un’applicazione del teorema di Lagrange. Per il liceo linguistico la seconda prova consiste invece nella consueta traduzione di un testo in lingua straniera, per quello pedagogico una prova di pedagogia, per quello artistico una prova di figura disegnata.

Per gli istituti tecnici e professionali sono state scelte materie che, oltre a caratterizzare i diversi indirizzi di studio, hanno una dimensione tecnico-pratico-laboratoriale. Gli studenti in questo caso possono anche usufruire dei vari laboratori scolastici per completare la seconda prova degli esami di maturità 2012. Anche quest’oggi tutti gli studenti si sono mostrati più che emozionati e preoccupati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>