Il Rock Economy di Adriano Celentano

di Lucia D Antuono Commenta

Adriano Celentano ritorna in tv con il suo Rock Economy.

 

La presenza di Adriano Celentano a Sanremo 2012 aveva fatto non poco scalpore. Tutti ricorderanno le polemiche scaturite dai monologhi del cantante avezzo al mondo della politica. Ebbene ora Adriano Celentano ritorna in televisione, proprio dopo l’ultima apparizione avvenuta quest’anno al Festival di Sanremo.

E’ tutto pronto per il Rock Economy di Adriano Celentano, dopo diciotto anni l’artista italiano sarà pronto ad incantare dal vivo i suoi tantissimi fan in un concerto strepitoso che sicuramente avrà qualche momento di pausa per parlare di politica. Celentano sarà protagonista di due serate su Canale 5, la Mediaset ha deciso infatti di finanziare praticamente questo spettacolo all’Arena di Verona che sarà esclusivamente in diretta.

Non si conosce molto sul Rock Economy di Adriano Celentano, c’è massimo riserbo, l’unica cosa certa è l’ospitata di Gianni Morandi, colui che proprio nel suo ultimo Sanremo volle fortemente la presenza del cantante sul palco dell’Ariston. Ci saranno sicuramente alcuni duetti tra Celentano e Morandi, i due amici si rispettano tantissimo e non mancherà qualche gag divertente. Per il resto tutto è fortemente top secret, ma sicuramente ci sarà spazio dedicato a qualche monologo in perfetto stile Celentano.

E’ da ben cinque mesi che Adriano Celentano sta lavorando a questo particolare show, c’è la forte emozione di riprensentarsi in un concerto dal vivo dopo quasi vent’anni, ecco perché il cantante non ha voluto lasciare nulla al caso. Il Rock Economy di Adriano Celentano andrà quindi in onda su Canale 5 nelle serate dell’8 e del 9 ottobre, Mediaset punta molto sul molleggiato per poter raccimolare qualche importante punto di share.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>