Adriano Celentano a Sanremo 2012

di Gianni Puglisi Commenta

Il ciclone Adriano Celentano si è abbattuto sul Festival di Sanremo scatenando varie polemiche, ma facendo lievitare gli ascolti. Successo per la prima serata sanremese capeggiata da Gianni Morandi.

Adriano Celentano al Festival di Sanremo 2012 era stato annunciato come se fosse uno degli eventi più importanti della nostra televsione. Stando in effetti agli ascolti record della prima serata, con 14 milioni 378 mila telespettatori incollati al televisore e il 48.51% di share, bisogna dare ragione alla Rai.

Ecco i big in gara del Festival di Sanremo

L’intervento di Adriano Celentano a Sanremo 2012 non è stato però sicuramente sottotono, il molleggiato ha sparato a zero sui preti e i frati che non parlano del Paradiso, ma l’attacco peggiore è stato sferrato nei confronti di due riviste come Famiglia Cristiana e L’Avvenire definite solamente delle testate ipocrite che si occupano della politica piuttosto che parlare del Paradiso.

La predica religiosa di Celentano poi ha dato spazio a quella politica attaccando questa volta la Consulta che ha bocciato il referendum sulla legge elettorale. Adriano Celentano a Sanremo 2012 è stato poi spalleggiato anche da Gianni Morandi e da Rocco Papaleo, entrambi attori della sua predica sulla definizione di popolo sovrano in riferimento sempre alla Consulta. Il molleggiato non ha risparmiato nemmeno i piani alti della Rai, prendendosela con Lorenza Lei, direttore generale della Rai, che ha allontanato Santoro. Un critica che anche Gianni Morandi ha appoggiato.

Al Festival di Sanremo arriva Adriano Celentano

E’ evidente come il terremoto Celentano ha sortito gli effetti sperati, non solo per le varie polemiche che già campeggiano sulle varie testate giornalistiche, ma soprattutto per gli ascolti, quello che stava più a cuore a Gianni Morandi. Adriano Celentano a Sanremo 2012 visto come un predicatore, una figura che in molti non hanno però accettato e speravano che quei soldi spesi dalla Rai per averlo sul palco venissero utilizzati per situazioni più importanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>