Facebook ufficiale l’hashtag

di Gianni Puglisi Commenta

Arriva l'ufficialità dell'hashtag anche per Facebook, d'ora in poi sarà più semplice agglomerare i vari argomenti.

 

Mentre si attesta un Facebook in crescita in Italia, ecco che il social network di Mark Zuckerberg si arricchisce ufficialmente di una novità interessante che renderà le discussioni tra i vari utenti molto più lineare.

Si tratta dell’hashtag, il classico simbolo del cancelletto (#) che va tanto di moda su Twitter. Si era in effetti già parlato in passato di Facebook hashtag come Twitter ed ora è arrivata l’ufficialità.

Ogni utente quindi d’ora in poi avrà modo di poter usufruire dell’hashtag, il passaggio a questo nuovo metodo di conversazione e condivisione avverrà però in modo graduale sulle bacheche di tutti i vari utenti Facebook. Che cosa sono gli hashtag? Si tratta di parole chiavi precedute dal famoso cancelletto e fungono da catalizzatori delle varie discussioni per poter in questo modo agglomerare concetti, persone e così via. Attraverso l’hashtag sarà possibile seguire le varie discussioni prendendo in esame un dato argomento, in questo modo sarà molto più semplice parlare di una determinata situazione con coloro che condividono lo stesso argomento.

Facebook quindi attraverso l’hashtag avrà modo di mettere in evidenza solo chi sta seguendo la stessa discussione, sarà più semplice scambiarsi le proprie idee. L’argomento proposto attraverso l’hashtag però non è subito visibile a tutti, ciò significa che starà all’utente renderlo pubblico oppure farlo leggere solo ad una schiera ristretta di amici. Questa è una novità rispetto invece agli hashtag che si utilizzano su Twitter. Come detto però il cambiamento arriverà in maniera alquanto graduale, occorreranno mesi affinché ogni utente Facebook potrà utilizzare liberamente l’hashtag.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>