Moda inverno 2012-2013 spazio al cappello

di Gianni Puglisi Commenta

Per la moda inverno 2012-2013 si dà libero spazio al cappello, l'unico in grado di riscaldare al meglio le vostre idee.

 

Le previsioni meteo inizio dicembre 2012 hanno svelato un’ondata di freddo eccezionale che ha colto non poco di sorpresa tutti gli italiani. L’inverno è praticamente arrivato in anticipo e in questo caso bisogna ricorrere ad alcuni escamotage per proteggersi dal freddo incessante.

La moda inverno 2012-2013 propone il cappello come il must have di questo periodo, un accessorio glamour, ma soprattutto utilizzato per proteggersi dalle temperature gelide. In questo campo c’è veramente grande varietà di scelta, esistono diversi tipi di cappelli, tutti alquanto alla moda, ma diventa importantissimo saprlo portare con disinvoltura.

Nel periodo di gelo e neve sicuramente il cappello di lana va per la maggiore, è l’unico capace di riscaldare al meglio le nostre idee, evitando di ritrovarsi poi con quei terribili mal di testa da freddo. Se la moda autunno inverno 2012-2013 è ricca di colori, sicuramente va fatta un’eccezione per il mondo dei cappelli. Solitamente i colori adatti a questa stagione sono principalmente il nero, il marrone e il grigio, nei vari negozi ritroviamo numerosi cappelli invernali di questo tipo, anche se per chi ha intenzione di osare e soprattutto di non rimanere troppo inosservato i colori fluo possono essere gli ideali.

Il cappello diventa il grande alleato per riuscire a sconfiggere il freddo, vi sono poi diverse versioni alquanto divertenti che sono sicurametne più adatte alle ragazzine. I classici cappelli a forma di animale come panda o orsetto, con le simpatiche orecchie che sbucano dal capo. Insomma la moda inverno 2012-2013 dà libero sfogo alla fantasia, purché non si vada oltre dagli schemi, è importante insomma saper bene portare anche il capello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>