Pasqua 2013 all’insegna del calo consumi

di Lucia D Antuono Commenta

Saranno festività all'insegna del calo consumi, come già accaduto proprio durante le festività natalizie.

 

Le previsioni meteo Pasqua 2013 sono alquanto instabili, ma il pessimismo degli italiani è legato principalmente alla crisi che il Paese sta ancora vivendo. A tal proposito anche Pasqua 2013 sarà all’insegna del calo consumi, un trend negativo che ormai sta letteralmente affossando i vari commercianti che attendono con ansia le varie festività per poter guadagnare di più.

Invece il calo consumi continua ad essere imponente e difficilmente possono registrarsi dei cambiamenti nei prossimi giorni. A risentirne è come sempre il settore alimentare, qui c’è una sostanziale perdita del 10% con l’acquisto esclusivo dei beni alimentari più indispensabili, uova e colombe varie hanno subito un netto calo.

Meglio a questo punto affidarsi alla ricetta colomba pasquale per risparmiare qualcosa e non rinunciare chiaramente al dolce tipico della Pasqua. Il problema del calo consumi è legato anche alle vacanze pasquali. Qualche anno fa gli italiani non rinunciavano ad viaggio particolare in questo periodo dell’anno, prediligendo in modo particolare le classiche capitali europee o godersi un weekend tra la natura. Tutto ciò però ora è assolutamente fuori alla portata della maggior parte degli italiani, anche i ristoranti saranno praticamente semi-vuoti, si cercherà di cucinare a casa per risparmiare.

Una Pasqua all’insegna del calo consumi che ha spinto maggiormente gli italiani a puntare sul fai da te, visto come metodo efficace per godersi comunque le prelibatezze culinarie di questo periodo e non esagerando con le spese. Si prospetta quindi una nuova settimana nera per i vari commercianti, ristoratori, albergatori e così via. L’economia non può girare in queste condizioni e la fase di stallo non sarà a tal punto mai superata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>