Al box office è sempre più crisi

di Gianni Puglisi Commenta

La crisi si è fatta sentire quest'anno anche al cinema. Risultati a dir poco disastrosi al nostro box office con una crisi che non riguarda solamente il cinepanettone, ma l'intero ambiente cinematografico.

Ci si aspettava una sfida a suon di milioni tra i cinepanettoni del nostro cinema, ma invece non è stato così. La situazione è più tragica di quello che si pensasse, gli incassi del weekend natalizio sono stati molto poveri e mai il nostro box office è stato praticamente così in crisi.

Si tratta qui di un problema che ormai ha travolto anche il nostro cinema, le persone non si recano più come una volta al cinema. Eppure il periodo natalizio è sempre visto come quello più florido per il campo cinematografico, ai botteghini spesso ci sono file infinite per assistere ai vari film, ma quest’anno il risultato è stato davvero pessimo.

Basti pensare che lo scorso anno, di questo periodo, gli incassi al nostro box office erano di circa 21 milioni e già si era parlato di leggera crisi. Quest’anno si è riusciti a guadagnare circa la metà di questi soldi, un vero e proprio flop. Non si tratta solo quindi di una crisi del cinepanettone, da dire inoltre che Vacanze di Natale a Cortina sembra sia riuscito a riprendere un pò di fiato piazzandosi al secondo posto del nostro box office.

Certo le cifre non sono esaltanti, si parla di appena 4 milioni e mezzo d’incassi, ma visto l’andazzo De Laurentiis non potrebbe lamentarsi più di tanto. Al primo posto invece c’è sempre Sherlock Holmes-Gioco di ombre di Guy Ritchie. E’ chiaro che ormai c’è una minor propensione da parte degli italiani di spendere soldi per andare al cinema, si preferisce piuttosto rimanere a casa e risparmiare quanto più possibile. E’ un periodo di crisi per il nostro Paese e finché le cose non miglioreranno anche i settori più ricchi rischiano grosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>