Aurora, icona del design e dell’Italian style dal 1919

di Veronica Pozzi Commenta

Tramite la continua ricerca di scelte stilistiche all'avanguardia e la collaborazione di designer di prestigio internazionale, Aurora

Aurora, storica azienda italiana produttrice di strumenti di scrittura e raffinata pelletteria, viene fondata a Torino nel 1919. Nota come manifattura di pregio, Aurora è stata capace di adeguarsi costantemente ai gusti di ogni epoca, guidando l’evoluzione degli strumenti dello scrivere con una sapiente miscela di artigianalità  e tecnologia. Il risultato è la produzione di esemplari dalle caratteristiche uniche.

Simboli ed espressione del Made in Italy, i prodotti Aurora simboleggiano il frutto della riflessione, della ricerca costante e dell’innovazione.

Oggi è possibile osservare, accanto ai processi produttivi realizzati con le moderne tecnologie, le tradizionali lavorazioni realizzate ancora con le tecniche tramandate dalla tradizione orafa. La selezione accurata di materiali e metalli di pregio (oro, argento, madreperla, rubini etc) dona a ciascuna singola penna il valore di un vero e proprio gioiello. Segno di eccellenza e di stile.

Tramite la continua ricerca di scelte stilistiche all’avanguardia e la collaborazione di designer di prestigio internazionale, Aurora ha tracciato alcune delle più importanti pagine nella storia del design.

Dalla collaborazione con Marco Zanuso è nata la stilografica HASTIL, il primo strumento di scrittura a venire esposto al MOMA di New York, in mostra accanto ai capolavori del design italiano.

Le collezioni Aurora racchiudono la passione per la cultura e l’arte. Create per rendere uniche le proprie memorie, rievocano le gesta di personaggi illustri (quali Umberto Nobile o il Papa) o di avvenimenti unici come la produzione limitata Europa realizzata in occasione dei 50 anni del trattato di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>