Progetto Pelagos 2010

di Gianni Puglisi Commenta

Lo scopo dell’iniziativa è quello di avvicinare e sensibilizzare le persone al mondo marino e di far conoscere il Santuario del mare Pelagos, un’area..

Spread the love

Parte anche quest’anno Operazione Pelagos, il progetto nato da Greenpeace, Idea Calypso e Fondazione Exodus. L’iniziativa consentirà a tutti gli amanti del mare di salire a bordo del veliero Bamboo e per una settimana di stare a contatto con il mondo dei cetacei, delfini e balene.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di avvicinare e sensibilizzare le persone al mondo marino e di far conoscere il Santuario dei cetacei Pelagos, un’area naturale marina protetta di interesse internazionale, che si trova tra Toscana, Liguria e Costa Azzurra.


L’area protetta del santuario fu istituita nel 1991 per proteggere i numerosi cetacei che si radunano in questa zona soprattutto nella stagione estiva, ma dal 1991 ad oggi non sono stati attuati i piani di protezione sperati.
Visto il successo di adesioni dello scorso anno, per questa nuova edizione sono state incrementate le settimane a disposizione dei partecipanti. I periodi andranno, infatti, dal 12 giugno al 31 luglio e dal 4 al 25 settembre.

Per ogni settimana si effettueranno crociere con la presenza a bordo di tre biologi marini che avranno il compito di trattare i maggiori argomenti legati al mare e all’ecologia marina offrendo anche l’opportunità di effettuare uscite in snorkeling.

Tutti i partecipanti saranno impegnati nelle attività scientifiche di monitoraggio del Santuario che serviranno per raccogliere i dati utili a formare un quadro completo sulle condizioni dell’area in oggetto.
Sarà dunque un’esperienza educativa ed emozionante che permetterà di approfondire le conoscenze sul mondo marino e dei cetacei e di godere della bellezza di un paesaggio unico.

Lorena Giacomazzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>