Nasce turistia4zampe, la guida per viaggiare con gli animali

di Stefania Russo Commenta

In un periodo di vacanze come questo gli spot contro l'abbandono degli animali non si risparmiano perchè sono ancora davvero tantissime..

In un periodo di vacanze come questo gli spot contro l’abbandono degli animali non si risparmiano perchè sono ancora davvero tantissime le persone capaci di abbandonare il proprio animale domestico per andare in vacanza.

Il ministro del turismo Michela Brambilla, da sempre amante degli animali tanto che possiede anche una piccola fattoria, ha deciso di fare qualcosa di più di un semplice spot, non solo per evitare l’abbandono degli animali ma anche per aiutare tutte quelle persone che, pur non avendo mai pensato di abbandonare il proprio animale, incontrano difficoltà nel trovare strutture alberghiere e stabilimenti balneari in cui anche un animale domestico sia ben accetto.


Per questo il ministro ha deciso di dare vita al portale www.turistia4zampe.it, un sito che è stato presentato questa mattina a Roma e che è un vera e propria guida in cui sono raccolti migliaia di alberghi, stabilimenti balneari, campeggi e altri luoghi di vacanza i cui possono accedere anche gli animali.


Questo portale, quindi, non solo consentirà ai proprietari di animali di trovare in modo semplice e veloce una vacanza in cui poter portare anche il proprio amico a quattro zampe ma, al tempo stesso, darà maggiore visibilità a tutte quelle strutture che prevedono come servizio aggiuntivo per il cliente la possibilità di portare con sè il proprio gatto o il proprio cane. Ovviamente la speranza è che il sito serva anche a ridurre il numero di abbandoni che ogni anno conta oltre 750 mila vittime.

Tutte le strutture in cui gli animali sono ben accetti, oltre ad essere presenti su questo portale, saranno contraddistinte anche da un adesivo presente all’ingresso e raffigurante il logo del sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>