Isole Eolie

di Stefania Russo Commenta

Le isole Eolie, dette anche isole Lipari, sono un aricpelago composto da sette isole vulcaniche situate a Nord-Est della Sicilia e che fanno..

Le Isole Eolie, dette anche Isole Lipari, sono un arcipelago composto da sette isole vulcaniche situate a Nord-Est della Sicilia e che fanno parte delle provincia di Messina.

Le isole che fanno parte dell’acipelago sono Alicudi, Filicudi, Lipari, Panarea, Salina, Stromboli e Vulcano, sette isole definite anche “le sette perle del mediterraneo” per via del loro straordinario fascino che le rende meta ogni anno di circa 200.000 visitatori.


Ognuna di queste isole, tuttavia, si presenta diversa rispetto alle altre. Alicudi e Filicudi, in particolare, sono le due isole dell’arcipelago meta di tutti quei turisti che vogliono una vacanza all’insegna del relax e della tranquillità. Queste due isole, infatti, pur essendo le più antiche sono anche le più incontaminate e offrono al visitatore paesaggi unici e straordinari.

Lipari, invece, è la più grande tra le sette isole ed è generalmente conosciuta anche con lo pseudonimo di “montagna bianca” perchè costituita da pietra pomice, mentre per quanto riguarda Panarea essa è la più piccole tra le sette isole ma è molto amata soprattutto dai giovani perchè offre opportunità di vita notturna piuttosto apprezzate.


Salina è l’isola divenuta famosa per essere stata il luogo in cui è stato girato il film “Il Postino” con Massimo Troisi e, inoltre, è conosciuta anche per la coltivazione di capperi e per la produzione di Malvasia.

Vulcano è famosa soprattutto per il suo laghetto naturale dei fanghi caldi in cui i turisti amano immergersi mentre Stromboli, invece, si presenta come uno spettacolo unico per via del suo pennacchio nero e per la fiamma del vulcano visibile al tramonto.

L’arcipelago prende il nome dal dio Eolo, il re dei venti che secondo la mitologia greca riusciva a prevedere le condizioni del tempo osservando la forma delle nubi che uscivano dal vulcano attivo, una dote molto preziosa per gli abitanti delle isole che erano principalmente pescatori e necessitavano di conoscere le condizioni del tempo.

Le isole Eolie sono state nominate patrimonio dell’umanità dall’UNESCO perchè “la morfologia delle isole vulcaniche rappresenta un modello storico nell’evoluzione degli studi della vulcanologia mondiale“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>