Spagna campione d’Europa 2012

di Gianni Puglisi Commenta

Spagna campione d'Europa 2012, strapazzati gli azzurri di Prandelli.

 

Agli Europei 2012 l’Italia in finale era già sembrato un traguardo piuttosto inaspettato e soprattutto importante per la nostra Nazionale, ma sicuramente l’ultima partita poteva essere giocata in modo diverso. La Spagna è campione d’Europa 2012, Iniesta e compagni hanno dato vita ad un ciclo di vittorie davvero impressionanti, dopo infatti il primo successo del 2008 è arrivato il titolo ai Mondiali del 2010 ed ora di nuovo la vittoria degli Europei.

Nessuna squadra ha mai conquistato così tanto in così poco tempo. Il calcio spagnolo continua ad essere quindi superiore rispetto a tutte le altre Nazioni, una generazione di fenomeni spagnoli che probabilmente vedrà la sua fine nei Mondiali del Brasile del 2014.

Un’Italia che, dopo aver dimostrato un gran calcio, si è persa proprio nella partita più importante, giocando una finale alquanto brutta e subendo un’umiliazione forse un pò troppo pesante. Spagna campione d’Europa con un bel poker rifilato agli azzurri, un 4-0 che resterà a lungo nella storia del calcio mondiale e che l’Italia digerirà sicuramente con molta difficoltà. Probabile che gli azzurri siano arrivati a giocarsi questa finale con troppa sufficienza, anche se la squadra sembrava davvero non avere più energie. Questa volta però c’è stato anche il grave errore di Prandelli che non ha voluto riproporre lo stesso modulo della partita d’esordio di quest’Europei 2012, quando l’Italia era uscita a testa altissima dalla sfida contro gli spagnoli.

Sbagliati poi anche i cambi, con un’entrata affrettata in campo di Thiago Motta, ultimo cambio disponibile, che si è infortunato lasciando praticamente gli azzurri in dieci uomini quando mancavano ancora trenta minuti di gioco. Questa è stata la mazzata finale per gli azzurri che non hanno più avuto la forza di reagire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>