Conte potrebbe lasciare la Juventus dei record

di Alba D'Alberto Commenta

La Juventus fa 99 in campionato in attesa di superare l’incredibile soglia dei cento punti. I tre punti ottenuti a Roma contro i giallorossi hanno molti significati e servono alla Juventus per manifestare la sua superiorità nei confronti di una squadra che ha tallonato i bianconeri per tutta la stagione. Probabilmente proprio la Roma con le sue vittorie ha spinto la Juventus a non rilassarsi e arrivare verso i 100 punti.

La vittoria arrivata proprio all’ultimo minuto con un gol dell’ex Osvaldo serve quindi a certificare il terzo scudetto consecutivo della Juventus dell’era Conte. La valutazione della stagione però non è del tutto soddisfacente per i bianconeri. Essere stati eliminati in Champion’s league con la sconfitta in casa del Galatasaray e in Europa league in semifinale contro il Benfica, con la finale che si giocherà a Torino, pesano sulla stagione.

Dopo la vittoria con la Roma, l’allenatore Conte ha fatto delle affermazioni che sembrano andare verso un addio. “I  cicli vittoriosi durano tre anni”, “Se non siamo certi di vedere il domani, è meglio correre”. “Non sono stanco, ma carico come una molla, un mese di vacanza e mi rimetto in pista. Mai presa in considerazione l’ipotesi di un anno sabbatico, dopo due mesi darei fuori di matto”. E poi quella che sembra fare pensare a un Conte che vuole nuove sfide: “Offerte intriganti che mi stuzzicano: mi piace costruire e provare a vincere dove nessuno se lo aspetta”.

C’è chi dice che Conte vuole rivoluzionare la squadra ed essere più competitivo in Europa. In questo modo, se venisse accontentato, potrebbe rimanere alla guida della Juventus, ma è probabile che ci sia anche una minore motivazione o una sorta di stanchezza. Vedremo cosa si deciderà quanto tutti saranno meno stanchi dopo una stagione estenuante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>