Champions League 2013 strapotere tedesco

di Gianni Puglisi Commenta

Assoluto strapotere del calcio tedesco in questa Champions League 2013, con Bayern Monaco e Borussia Dortmund ad un passo dalla finale.

 

La Champions League 2013 ha mostrato uno strapotere incredibile delle squadre tedesche. Siamo stati in questi anni abituati a vedere il Bayern Monaco arrivare quasi sempre in fondo a questa competizione europea, anche se alla fine è stato nella maggior parte dei casi beffato.

Quest’anno sembra essere la volta buona per il calcio tedesco, dopo insomma il 4-1 rifilato da Borussia Dortmund al Real Madrid di Mourinho, è quasi sicura una finale della Champions League 2013 tutta tedesca.

Destino invece piuttosto amaro per le due potenze del calcio spagnolo che pensavano probabilmente di rincontrarsi in finale dopo le varie battaglie di questi anni nella Liga e in Coppa del Re. Incredibilmente entrambe non sono riuscite a contrastare la forza, l’entusiasmo e soprattutto la grande organizzazione del calcio tedesco. Quattro gol per entrambe e a questo punto uscita quasi certa dalla Champions League 2013. Lo strapotere tedesco era già visibile in questi anni, ma ora potrebbe aprirsi un ciclo davvero interessante, rivalutando di gran lunga proprio il calcio tedesco che ha comunque alle spalle una grandissima tradizione.

Osannato da sempre il calcio spagnolo, questa volta Bayern Monaco e Borussia Dortmund hanno dimostrato come si possa tranquillamente battere la qualità di Messi e Cristiano Ronaldo. Che questo sia invece l’inizio del declino del calcio spagnolo? Sicuramente il ciclo del grande Barcellona sembra ormai arrivato ad una conclusione, è da qualche anno che Messi e compagni non sembrano i marziani di un tempo e il Bayern Monaco invece si appresta a vivere una nuova stagione da protagonista con Guardiola in panchina e Lewandosky punta centrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>