Influenza 2013 sempre più contagiosa

di Lucia D Antuono Commenta

Sempre più italiani sono alle prese con l'influenza 2013, un contagio che cresce a vista d'occhio e colpisce davvero tutti.

 

Come ogni anno gli italiani sono alle prese con l’influenza di stagione, anche se in questo periodo sembra essere più complicata rispetto agli anni passati. Cosa sapere sulla nuova influenza diventa quindi una notizia alquanto importante, un modo per cercare di prevenire quanto meno il contagio.

Influenza 2013 sempre più contagiosa, nel giro di una settimana sono praticamente raddoppiati gli italiani malati. Basti pensare come nella scorsa settimana erano circa 200 mila le persone alle prese con i sintomi influenzali, ora invece ne sono già 400 mila. E’ la rapidità del contagio a destare qualche preoccupazione, soprattutto perché si tratta di virus alquanto vari, alcuni provenienti addirittura dagli Stati Uniti.

In Italia ci sono stati solo pochisismi casi di persone infettate dal virus A/H3N2, quello che ha praticamente stravolto milioni di americani. Il virus che ha colpito il nostro Paese è quello già conosciuto dai vari medici e scienziati, il virus B. Quest’influenza 2013 sempre più contagiosa è alquanto aggressiva, si prevedono circa 6 milioni di italiani costretti a letto a causa di tale virus. I sintomi persistenti sono: febbre superiore ai 38,5 gradi a insorgenza repentina, sintomi respiratori (tosse, naso chiuso, mal di gola), dolori muscolari, mal di testa, stanchezza.

Solitamente la febbre dura almeno quattro giorni ed è anche abbastanza alta, è bene restare il più possibile a casa, anche perché il contagio può avvenire anche quattro giorni dopo aver superato tale influenza, questo per quel che riguarda un adulto, per i bambini invece anche otto giorni dopo. Questo fa ben capire come l’influenza 2013 sia sempre più contagiosa. Inoltre i vaccini antifluenzali non sono utili per gli italiani, chiaramente le persone affette da malattie croniche dovrebbero prendere le giuste precauzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>