In arrivo influenza più complicata

di Gianni Puglisi Commenta

E' in arrivo per la stagione invernale un virus inlfuenzale molto più potente rispetto agli anni passati.

 

Con l’arrivo dell’inverno ecco che iniziano a sorgere i primi malanni di stagione. Non è ancora terminata l’estate, ma ormai da qualche giorno le temperature sono calate di molto rispetto al caldo record che ci ha afflitto durante tutta la stagione estiva.

Se prima la preoccupazione maggiore riguardava come potersi difendere dal caldo, con vari consigli utili al fine di evitare di ritrovarsi con qualche problema di salute, ora la preoccupazione principale degli italiani riguarda l’arrivo dell‘influenza.

Con l’arrivo del freddo e della pioggia inevitabilmente il nostro organismo sarà più facilmente attaccabile dai vari virus influenzali, ma stando ad un recente studio effettuato dall’ Associazione Microbiologi Clinici Italiani, quest’anno si rischia molto di più rispetto al passato. Diventa a questo punto fondamentale trovare la vaccinazione più adatta per difendere le categorie dei più deboli. Stando a questa ricerca effettuata dagli esperti del settore, in poche parole il virus influenzale di quest’anno sarà più complicato da eliminare ed affrontare rispetto a quello degli ultimi anni.

Questo perché dopo il periodo in cui in Italia ci fu una vera e propria pandemia, sono subentrati anni relativamente tranquilli per quel che riguarda la stagione influenzale. Non c’è stato insomma bisogno di cambiare vaccinazione, ora invece ci sarà un netto cambiamento. Ci si aspetta un virus influenzale molto più potente che potrebbe mettere a serio rischio la vita dei più deboli. E’ quindi necessario affrontare al meglio quest’influenza più complicata che sta per arrivare nel nostro Paese. E’ a questo punto necessario riuscire ad identificare al meglio i ceppi di tale influenza e proteggere la nostra salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>