Alcol in gravidanza e bimbo meno intelligente

di Gianni Puglisi Commenta

Arriva uno studio inglese che svela come l'alco in gravidanza costituisca un vero problema per l'intelligenza del futuro nascituro.

 

Arriva uno studio inglese che sfata completamente il mito che poco alcol in gravidanza non genera alcuna complicazione per il feto. Si è sempre detto infatti che bere un bicchiere di vino, una volta ogni tanto, in gravidanza non portasse ad alcun tipo di problema per il futuro nascituro, ma ecco che questa tesi è stata totalmente smentita da uno studio inglese.

Alcuni ricercatori hanno scoperto come l’alcol in gravidanza, anche se a dosi alquanto ridotte, comprometta l’intelligenza del bambino. Si tratta ovviamente di uno studio di molti anni che si è concentrato principalmente sull’effetto dell’alcol, anche solo in quantità minime, assunto in gravidanza da una donna, sul DNA del futuro nascituro.

I dati sono stati alquanto sbalorditivi perché sono state riscontrate delle mutazioni a livello intellettivo per quel che riguarda proprio il feto. In poche parole l’alcol in gravidanza rende meno intellegente il bambino portato in grembo. I punti del QI si abbassano notevolmente con l’assunzione di alcol. Non c’è a tal punto nessuna soglia massima oltre la quale l’alcol possa creare problemi del genere, il che significa in poche parole che anche solo un goccio di alcol in gravidanza rischia seriamente di compromettere l’intelligenza del bambino.

Lo studio è stato effettuato da esperti ricercatori, quindi non si tratta assolutamente di una farsa. Ovviamente in generale l’assunzione di alcol costituisce un danno per la nostra salute, ma il problema diventa ancor più grande quando lo si assume in gravidanza. Attenzione quindi a non toccare assolutamente alcol durante la gravidanza, il vostro pargoletto rischia di non essere troppo intelligente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>