Perché non acquistare un iPhone 5

di Lucia D Antuono Commenta

In arrivo l'iPhone 5, ma vi sono delle giuste motivazioni per non acquistarlo.

 

L’ultimo nato in casa Apple sta incuriosendo davvero tutti, l’iPhone 5 sarà in Italia il 28 settembre 2012, mancano quindi solo due giorni e capiremo come reagiranno gli italiani a questo nuovo smartphone. E’ però dal giorno della sua presentazione che non si fa altro che parlare di queste nuove caratteristiche dell’iPhone 5 e se sia realmente così all’avanguardia e migliore rispetto non solo ai suoi precedessori di casa Apple, ma anche alla concorrenza.

La domanda ricorrente degli ultimi mesi è iPhone 5 o Samsung Galaxy S3? Lo scontro tra i due mostri sacri della telefonia mobile è solo all’inizio, nei prossimi giorni si potrà capire se l’S3 potrà reggere all’arrivo in commercio del nuovo nato in casa Apple. Vi sono però delle motivazioni ben radicate che spingono a non comprare un iPhone 5.

Innanzitutto è risaputo che la maggior parte di coloro che acquistano un iPhone non sanno nemmeno utilizzarlo, ma lo fanno esclusivamente perché è cool. Già questo dovrebbe far capire il perché non acquistare un iPhone 5. A livello di caratteristiche il nuovo smartphone della Apple non è poi così rivoluzionario, da dire insomma che il suo schermo di 4 pollici non è proprio adattissimo per sfruttare la navigazione in rete. Non solo, perché inevitabilmente tra qualche mese subito si parlerà di un nuovo modello di smartphone della Apple e quindi l’iPhone 5 sarà dimenticato facilmente.

Da non sottovalutare il prezzo che è davvero elevato, addirittura si parla di 700 euro e questo può essere un motivo importante per non acquistare un iPhone 5. Da considerare che il Samsung Galaxy S3, con prestazioni altrettanto ottimali, costa almeno 200 euro in meno. Inoltre le caratteristiche di questo iPhone 5 non sono poi così diverse rispetto al suo modello precedente, senza contare che, utilizzando un nuovo connettore, dovrà inevitabilmente avere nuovi accessori, non si potranno insomma usare quelli del vostro vecchio iPhone. Vi sono poi problemi con le applicazioni, queste devono per forza avere il marchio App store, mentre con Android è possibile appoggiarsi su software anche non ufficiali e questo è un bel risparmio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>