Salame di Brianza Dop

di isayblog4 Commenta

Il Salame Brianza ha iniziato a diventare abbastanza conosciuto durante il Medioevo...

Il Salame di Brianza Dop è un salume di cui si sente parlare fino dall’epoca longobarda, che ha dato il via alla produzione di salumi nella Lombardia, grazie alle ottime condizioni climatiche per allevare suini.

Il Salame Brianza ha iniziato a diventare abbastanza conosciuto durante il Medioevo, e già al tempo questo salume così come molti altri era molto rinomato non solo per il gusto ma anche per le proprietà organolettiche.

Il Salame brianzolo viene prodotto tuttora nelle zone delle province di Lecco, Como e Milano, viene prodotto esclusivamente con carni suine, ha forma cilindrica e quasi mai è della solita grandezza. Il colore è un rosso rubino uniforme, il sapore è molto dolce, piacevole e mai acido, il profumo è delicato e caratteristico.

La tradizione vuole che la fetta perfetta stia in piedi se appoggiata sul lato, in modo da poterne gustare al meglio i sapori. Il Salame Brianza è molto buono accompagnato con kiwi, mele e melograni ma anche con pasta d’olive. Tagliato a cubetti può essere usato come ingrediente di ottime insalate, mentre tagliato a fette e servito con formaggi rappresenta un nutriente secondo piatto.

Sull’etichetta a certificare l’autenticità troviamo le scritte Salame Brianza e Denominazione di origine garantita, oltre al logo autorizzato dal consorzio di tutela. Può anche essere presente un sigillo in alluminio o comunque metallo riportante la dicitura Consorzio del Salame Brianza e la data di produzione espressa in mese e anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>